Natale al Centro - giovedì 8/12/2016

pubblicato 28 nov 2016, 02:29 da lorella zago
Sarà il Villaggio degli Gnomi la novità di questa edizione di "Natale al Centro", la festa che per la terza volta viene organizzata al Centro Zegna dalla rete TriAmicoVero assieme ad altre associazioni del territorio. Come di consueto, l’appuntamento è per giovedì’8 dicembre. 
Quest’anno però l’area della festa ospiterà un vero villaggio dedicato alle piccole creature dei boschi: si tratta di decine e decine di gnomi realizzati con tronchi di legno (con tanto di nasone, barba e cappello) che verranno collocati lungo la strada e sotto i grandi alberi del Centro Zegna. Tante simpatiche famiglie che potranno essere visitate anche con l’apposito tour in groppa agli asinelli. Una caratterizzazione molto particolare che offrirà alla festa una suggestione unica. 
L’altra novità di quest’anno è che si allunga la lista di associazioni e realtà che collaborano per arricchire la manifestazione: coinvolte poi anche parecchie famiglie, con i bambini che in questi giorni hanno cominciato le prove per esibirsi in quel pomeriggio come “coro degli gnomi” nell’esecuzione di alcuni brani natalizi. «E poi - spiegano gli organizzatori - ci saranno anche altre associazioni che vengono ospitate con un loro stand, oltre ai prodotti gastronomici locali. Insomma, si è cercato di mettere in campo una vera e propria festa di paese, coinvolgendo da protagonisti tante persone e tante famiglie. Tra l'altro, quel giorno i bimbi potranno portare qualcosa per addobbare tutti insieme un grande albero di Natale, sotto il quale canterà poi il coro dei piccoli».
Il programma è ormai pronto: si parte alle 14.30 con l’apertura del mercatino e si va avanti fino alle 18 con la polenta e salsiccia preparata dagli alpini. Nel mezzo, l’esibizione del “coro degli gnomi”, l’arrivo di Babbo Natale, lo spettacolo del mangiafuoco e tantissime altre attività: tiro con l’arco, caldarroste, passeggiate con gli asinelli, recinto degli animali, l’addobbo dell’albero dei bambini, la mostra d’arte, i mercatini. 
Comments